liberalabicianche la FIAB di Conegliano Liberalabici parteciperà alla Pedalata di Impegno Civile alla diga Vajont aderendo alle iniziavite del locale Comitato di Cittadini per la Memoria del Vajont

Sabato 6 e domenica 7 ottobre «Vajont, ricordare pedalando»
(Difficoltà 3) - UNA SFACCHINATA “RESPONSABILE”. Per chi lo desidera sabato 6 ottobre ci uniremo agli amici di Brescia che raggiungeranno l'OTTAVO PRESIDIO E NOTTE BIANCA DELLA MEMORIA organizzato dai «Cittadini per la memoria del Vajont» 

Partenza ore 8,45 - piscine di Conegliano
Itinerario: Tarzo - Tovena - Passo San Boldo - Trichiana (dove ci ricongiungeremo con gli amici di Brescia) - fin qui Km.32 disl.700 - Trichiana - Belluno - Ponte nelle Alpi - Soverzene - Longarone - Erto - questo tratto km.40 disl.700
Il percorso da Trichiana è visionabile cliccando qui

È possibile anche fare soltanto la giornata di sabato con rientro auto-gestito da Belluno (Alemagna - Fadalto) o da Longarone in treno (19,21 oppure 21,03 informarsi su trasporto bici)
Arrivo a Erto previsto nel (molto) tardo pomeriggio e partecipazione alle attività  visionabili cliccando qui
Notizie su pernotto e cena
Anche quest'anno avremo a disposizione 20/30 posti letto e doccia presso la canonica (portare comunque sacco a pelo) di Erto.
Inoltre verranno allestite due tende della protezione civile (una di Erto e Casso e una di Claut) con una dozzina di brandine (anche in questo caso portare sacco a pelo caldo, anche se avremo a disposizione una stufetta). Le tende saranno collocate sulla frana e vi garantisco che è davvero un'esperienza suggestiva ed emozionante passare la notte lì, in quel luogo sacro della memoria. Speriamo solo che non piova...
Per la cena della sera del sabato: probabilmente si mangerà al capannone della pro loco di Erto prima di trasferirci sulla frana (non ritardiamoci troppo, visto che poi devono iniziare i due percorsi della memoria). Anche il pranzo della domenica sarà distribuito nello stesso posto non oltre le 12.00 (alle due dobbiamo tutti essere in diga per la presentazione del mio libro e la trasposizione teatrale di Omar Rottoli e la liberazione dei palloncini da parte dei bambini; il programma dettagliato è comunque in queste pagine). Per chi ha bisogno di un posto in albergo (purtroppo a pagamento) me lo faccia sapere così prenoto.
La cena è offerta dall’organizzazione, credo anche il pranzo.
Saremo raggiunti da mia moglie in macchina, quindi chi lo desidera potrà portare a casa mia quanto occorrente per il cambio ed il pernotto senza doverlo caricare in bici.
Domenica continueremo a seguire il programma degli amici di Brescia
Domenica 7 ottobre vedremo se riuscire a circumnavigare ciò che resta dell'invaso del Vajont e poi assistere al rilascio dei palloncini in memoria dei bambini vittime di tutte le stragi. Rientreremo a Belluno da Erto (alle ore 14:45) in bici per poi decidere se rientrare a Conegliano in treno oppure in bicicletta lungo il bel percorso (sostanzialmente sempre a scendere) fuori dal traffico fino al lago di Santa Croce per poi scendere il Fadalto ed affrontare l’ultimo tratto di colline tra Vittorio Veneto e Conegliano.

È gradito che preannunciate la Vostra partecipazione specificando se farete solo il sabato oppure entrambi i giorni e se volete il trasporto bagagli.
Attenzione: i bagagli non vengono caricati alle Piscine.
Informazioni
Massimo 348-5181938 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Share Buttons by E-MAILiT

Share Buttons by E-MAILiT

Privacy  -  Informativa cookie
Statistiche     

Questo sito utilizza cookie per scopi funzionali. Continuando a navigarci ne accetti le condizioni.