in memoria di un sindaco esemplare

Ad Angelo Vassallo, nel giorno dei suoi funerali, anche noi di Paciclica vogliamo mandargli un saluto. E ricordarci chi era.
Era un sindaco che faceva l'interesse dei cittadini attraverso la salvaguardia dell'ambiente. La cosa oggi più difficile al mondo. Il benessere della comunità ottenuto nel rispetto della natura circostante. Sindaco-pescatore,

che amava il mare e la terra e si faceva amare dalla gente. Aveva dimostrato nei fatti il valore economico oltreché esistenziale di quel che si chiama sviluppo sostenibile. I risultati erano arrivati con la soddisfazione di tutti. Il mare che aveva avuto le 5 Vele di eccellenza di Legambiente, i boschi e le campagne che facevano parte del Parco del Cilento da lui voluto una ventina di anni fa e ora patrimonio Unesco. Il tutto con ottime ricadute su turismo, pesca, agricoltura. E qualità della vita.
La sua intransigenza e passione nell'amministrare il territorio secondo un interesse generale che comprende l'ambiente e lo tiene al riparo dei mille appetiti particolari, avrebbe meritato di essere indicata ad esempio a livello nazionale. Un pò prima però che arrivassero i killer. Invece aveva potuto godere solo dell'approvazione dei compaesani. Che continuavano a rieleggerlo loro sindaco da vent'anni.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., redazione di paciclica.it





paciclica global warming


Privacy  -  Informativa cookie
Statistiche     

Questo sito utilizza cookie per scopi funzionali. Continuando a navigarci ne accetti le condizioni.