Oggi 22 maggio si celebra (o si dovrebbe celebrare) la Giornata mondiale della Biodiversità, momento culminante dell'Anno Mondiale che l'Onu ha voluto dedicare a quella che è la realtà fondamentale del nostro pianeta. La Diversità biologica è semplicemente la ricchezza  della vita in tutte le sue forme, quella che in fondo rappresenta la vera bellezza del mondo.
Lo ricordano WWF e Legambiente. Non certo i vari media, nonostante l'Onu si raccomandi, nella Dichiarazione per una cultura della biodiversità, di «sensibilizzare tutti sull'urgenza di arrestare l'impressionante declino della biodiversità» vale a dire la minaccia di estinzione per migliaia di specie (30.000 quelle vegetali, 5.000 quelle animali senza contare il resto).

Noi paciclici questo fatto lo abbiamo ben presente (era già nel primo red dell'11 gennaio) e motiva il nostro ambientalismo pacifista espresso e vissuto con la bici. Andandoci in bici, le nostre motivazioni a partecipare alla Marcia per la Pace si sono rafforzate strada facendo ? compreso chi ai primi cento km avrebbe fatto volentieri inversione di marcia... E si è rafforzato anche lo spirito di solidarietà reciproco.
A pensarci bene, una settimana dopo aver staccato i piedi dai pedali alla tribolata meta di Perugia, è proprio alla bici che si deve tutta la varietà di modi con cui, nella diversità di ognuno di noi (esaltata, bisogna dire, da condizioni meteo che nessuno si sarebbe augurato) l'impresa si è compiuta. E la varietà sappiamo che è ricchezza: ognuno ha fatto il viaggio con le sue capacità e i suoi limiti e l'insieme ha dato una cosa di gran lunga più ricca e vitale che se noi tutti e 45 fossimo andati impacchettati su un pullman full confort (considerazioni ambientalistiche a parte).
Nel congedare Paciclica 2010 possiamo dire tranquillamente che la bici è capace di far esprimere le tante «diversità» individuali rendendo più forte, se ce l’hanno, un progetto comune. E questa ci sembra la Giornata giusta per dirlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., redazione di paciclica.it





paciclica global warming


Privacy  -  Informativa cookie
Statistiche     

Questo sito utilizza cookie per scopi funzionali. Continuando a navigarci ne accetti le condizioni.