Piazza della Loggia, Brescia, 28 maggio 1974.
Una bomba esplode uccidendo otto persone e ferendone oltre cento.
Una strage che porta l'inconfondibile impronta della destra eversiva. Sigillo macchiato dal sangue di altre orribili stragi eseguite con complicità inconfessabili.
Paciclica è nata a Brescia. Paciclica ha sempre avuto il suo avvio proprio in questa piazza. Sempre con noi, accompagnandoci idealmente, Manlio Milani da noi fortemente voluto quale starter d’eccezione.

Manlio è colui che da 36 anni mantiene viva la ricerca di giustizia e l'esercizio della Memoria per quel tragico 28 maggio. Abbiamo pensato se inserire su questo sito - che apparentemente parla di altro - la notizia che dopo 36 anni, la strage, a Brescia (come del resto in analoghi casi) non ha colpevoli nonostante la Magistratura inquirente abbia prodotto uno sforzo straordinario. Ma non è bastato.
«Io so» scriveva Pasolini sul Corriere molto tempo fa «ma non ho le prove». Anche noi oggi sappiamo ma non abbiamo le prove. Quelle prove che sono state sigillate dal «segreto di Stato».
Chi fu nella condizione di raccogliere prove si trovò anche in possesso del perverso privilegio di poterle nascondere, distorcere, cancellare.
Noi siamo vicini a Manlio, il nostro starter da piazza della Loggia. Vicini per non dimenticare e per il grande lavoro della Casa della Memoria che Manlio coordina, portandola nelle scuole. Abbiamo allora pensato che gli dobbiamo qualcosa, civilmente, per il suo impegno.
A lui doniamo queste parole con tutto il nostro immenso affetto: «Se c'è qualcosa che può sostituire l'amore, questa è la memoria» Josif Aleksandrovi? Brodskij.
Grazie Manlio

redazione di paciclica.it



Privacy  -  Informativa cookie
Statistiche     

Questo sito utilizza cookie per scopi funzionali. Continuando a navigarci ne accetti le condizioni.