corrado paciclica estr.conf.stampa webCorrado Ponzanelli lo vidi per strada un giorno di oltre 10 anni fa. Era intento a promuovere il cicloambientalismo, il ciclismo urbano in piazza della Loggia a Brescia.
Io ero in bici, lui sotto un gazebo.
Da quel momento iniziammo a pedalare insieme con entusiasmo per

qualche mese. Troppo pochi ahimè.
Quando lo conobbi promuoveva l’andare in bici a “testa alta” e farsi carico di questo movimento. Non so se dieci anni dopo l’inizio del suo ultimo viaggio possa dire – possiamo dire – di aver promosso davvero l’ambito della ciclabilità. Non lo sappiamo. Ma è certo che ci abbiamo provato con tutte le nostre energie e anche con tutti i nostri limiti. Paciclica è certamente figlia, nella sua intuizione, del fertile terreno seminato da Corrado. E con esso tutte le iniziative di pedalate di impegno civile che da Paciclica si sono poi estese in altri eventi.
Questo e non solo, grazie a te Corrado, per averci donato la necessaria testardaggine dell'agire verso ciò in cui si crede e la straordinaria fortuna – anche se per troppo poco tempo – di averti conosciuto.


corrad

il clown Birillo
per il gruppo Fiab di Paciclica in bici per la Pace


Privacy  -  Informativa cookie
Statistiche     

Questo sito utilizza cookie per scopi funzionali. Continuando a navigarci ne accetti le condizioni.