Paciclica richiama l’attenzione sulla sostenibilità ambientale raggiungendo Perugia-Assisi in bicicletta.
Ma non siamo particolarmente atletici o agonistici, anzi... Siamo persone normali che quando pedalano pensano. Pensano alla mobilità, al rapporto tra uomo e territorio, al rapporto tra automobili e città. Pensano, molto, alle guerre fatte per il petrolio e alla stretta correlazione esistente oggi tra la Sostenibilità ambientale e le tensioni per la sicurezza globale: pacifismo e ambientalismo, due temi sempre più interconnessi tra loro.

 


Nel settembre del 2003, col sostegno di Corrado Ponzanelli e Gigi Riccardi proponemmo una pedalata per raggiungere Perugia in bici. L’idea: da Solferino (provincia di Mantova) ove nacque la Croce Rossa ad Assisi, città della Pace e della Nonviolenza.
Da quella prima e solitaria esperienza ripetemmo nel 2005 con ben 17 persone a pedalare in 3 giorni oltre 500Km. Le tematiche cicloambientaliste e pacifiste si fusero e fu un’esperienza travolgente quando arrivammo in piazza 4 novembre a Perugia sul palco della Tavola della Pace ove ad attenderci c’erano Flavio Lotti e i conduttori di Rai2 Caterpillar, Massimo Cirri e Filippo Solibello.

 


Convinti della bontà dell’idea, Paciclica si ripetè anche nel 2007 e fu uno straordinario successo riconosciuto anche dal Ministero dell'Ambiente che patrocinò l'iniziativa. Quasi in 40 ciclisti salpammo da Piazza della Loggia dopo un commosso e partecipato ricordo ai caduti della strage con Manlio Milani della Casa della Memoria e Paolo Corsini, Ettore Brunelli e Claudio Bragaglio allora sindaco e assessori della Giunta bresciana. Riuscimmo a coinvolgere anche la RAI grazie all'inviato Pierluigi Ferrari. Durante la pedalata diretta radiofonica con RAI Radio2 Caterpillar.
Con le nostre magliette bianche riportanti la colomba della pace - ideate da Lisa Mazur - attraversammo in bici mezza Italia imbattendoci in persone che riconoscevano la nostra iniziativa. Nel 2007 si sviluppò un altro importante momento di associazionismo e partecipazione: spontaneamente si aggregarono a Paciclica 2007 gli amici FIAB di Roma (Ruotalibera) e di Ostia (OstiainbiciXIII).

 

Il Progetto Paciclica, quale pedalata di impegno civile, non si esaurisce nella «sola» biciclettata a Perugia. Contemporaneamente, grazie ad Alberto Nencioni, abbiamo avvicinato il Comitato dei Cittadini per la Memoria del Vajont e Lucia Vastano autrice del libro Vajont L’Onda Lunga, e da qui la nascita di un’altra iniziativa «Vajont una pedalata di impegno civile»: raggiungere la tristemente famosa diga del Vajont in bicicletta sulla falsariga della spedizione ad Assisi. Altra grande eco capace di coinvolgere ben 38 ciclisti nell’ottobre del 2009.

 

 



Paciclica è Pedalare per Impegno Civile

  • paciclica
    in piazza Loggia per un fiore con la Casa della Memoria (2010)
  • paciclica
    Paciclica con i ragazzini (2010)
  • paciclica
    Paciclica in bici coi ragazzini di Borgosatollo (2011)
  • paciclica
    Paciclica assieme ad un centinaio di giovanissimi adulti (2011)
  • paciclica
    Paciclica accolta al Forum 1000 Giovani per la Pace (2011)
  • paciclica
    Paciclica accolta al Forum 1000 Giovani per la Pace (2011)
  • paciclica
  • paciclica
  • paciclica
  • paciclica
  • paciclica
    Paciclica a Perugia con un mezzo d'eccezione (2016)
  • paciclica
    Paciclica alla Marcia con uno dei suoi striscioni (2014)
  • paciclica
    Paciclica per Impegno Civile e per Passione (2010)
  • paciclica
    Paciclica alla Marcia per la Pace di Aldo Capitini (2018)
Privacy  -  Informativa cookie
Statistiche     

Questo sito utilizza cookie per scopi funzionali. Continuando a navigarci ne accetti le condizioni.